Le torri anemometriche

Per le misure anemologiche sono state installate due torri anemometriche da 18 m equipaggiate con banderuole, anemometri a coppe (a 9 e 18 m) e sensori di temperatura, pressione, umidità e pioggia. La frequenza di acquisizione dei dati rilevati meteorologici è di 0,5 Hz (1 dato ogni 2 secondi).

Per una ricostruzione più precisa degli indicatori statistici di vento e per completare lo spettro energetico del vento, sulla torre 2 è stato inoltre installato un anemometro ultrasonico del Dipartimento di Fisica dell’Atmosfera dell’Università degli Studi di Trento (a 18 m) il quale ha permesso di acquisire informazioni 50Hz (1 dato ogni 0,02 secondi).

Torre anemometrica 1

  • anemometro a coppe a 9 m
  • banderuola e anemometro a coppe a 18m.

Torre anemometrica 2

  • sensore di pioggia a 3 m
  • anemometro a coppe a 9 m
  • anemometro a coppe e sonico 3D, banderuola, sensore di umidità, di temperatura e di pressione a 18 m.

A partire dal mese di agosto del 2007 ad oggi le torri anemometriche 1 e 2 hanno acquisito dati in continuo, i quali hanno permesso di caratterizzare la risorsa eolica del sito e di correlarla con i dati funzionali degli aerogeneratori.

Le torri anemometriche sono state posizionate secondo le norme CEI EN 61400‐12 (“Verifica delle prestazioni di potenza degli aerogeneratori”) a distanze regolamentari rispetto alle due turbine eoliche di taglia maggiore (JIMP20 e Gaia Wind).

I commenti sono chiusi.